Giusti per grazia, la dottrina luterana della giustificazione. I Professori Maffeis, Scandroglio e Antonelli ne parlano a cinque secoli dalla Riforma. Evento aperto a studenti, sacerdoti, laici impegnati.

Mercoledì 25 ottobre presso l’aula magna del Seminario si terrà, come ogni anno, l’incontro interdisciplinare. Quest’anno i relatori saranno don Angelo Maffeis, don Massimiliano Scandroglio e don Mario Antonelli.
Nell’incontro si vuole spiegare la genesi della Dichiarazione congiunta sulla dottrina della giustificazione del 1999 (dialoghi nazionali e internazionali sul tema), cercando di mostrarne il guadagno metodologico, oltre che di contenuto. In conclusione si vorrebbe tratteggiare anche qualche concreta proposta sulla prosecuzione del dialogo fra Chiesa cattolica e Federazione luterana Mondiale.
Inoltre un altro aspetto che verrà trattato risale ad uno dei momenti iniziali del dialogo ecumenico sulla giustificazione: si tratta della tesi di dottorato di Hans Küng, dove il teologo svizzero ritiene di ritrovare un sostanziale convergere della dottrina del concilio di Trento e del pensiero teologico di Karl Barth in materia di giustificazione. Difesa nel 1957, la tesi, tra accoglienze entusiastiche e letture critiche, contribuisce ad attivare un confronto più aperto, improntato ad uno spirito ecumenico”.

L’INVITO è aperto ai seminaristi, preti, diaconi permanenti, religiosi e laici impegnati