Il Seminario arcivescovile da sempre è una casa aperta per la Diocesi e sempre più desidera diventare un luogo di incontro e di proposta per ragazzi e giovani.

Innanzitutto il Seminario è una casa abitata: ecco perché sempre più si desidera far vivere ai diversi gruppi che chiedono ospitalità, un’esperienza di relazione, di conoscenza e di comunione con i seminaristi e la comunità degli educatori che abitano questa casa.
Tutto questo è occasione per un richiamo “vocazionale”: l’incontro con la comunità dei seminaristi, la preghiera con loro diventa una provocazione grande per non escludere Dio nel pensare alla propria vita.

“La Chiesa in uscita è la comunità di discepoli missionari che prendono l’iniziativa, che si coinvolgono, che accompagnano, che fruttifi cano e festeggiano” EG 24.
Il Seminario è una comunità in “uscita”, una comunità che vuole incontrare la Diocesi.
L’Equipe di Pastorale Vocazionale o re la possibilità di vivere occasioni di animazione e di incontro con le comunità sul territorio. Incontrando famiglie, educatori, ragazzi e giovani (non ultimi i Gruppi Chierichetti), i Seminaristi desiderano raccontare la loro esperienza di sequela, mostrando la bellezza di una vita che si sta donando al Signore.

Ecco che vi suggeriamo alcune modalità di incontro e di visita del nostro Seminario.

Proposte per la preadolescenza
L’accoglienza per i ragazzi e le ragazze preadolescenti è pensata in stretto legame con la proposta Diocesana sviluppata dal tema dell’anno, per coloro che sono coinvolti nel cammino dei “100 giorni” e in preparazione alla Professione di Fede. La possibilità per loro è di poter vivere una giornata in seminario con delle proposte pensate ed elaborate dagli educatori dei propri oratori  accompagnati dai seminaristi.

Giornate per gli adolescenti
Accompagnare gli adolescenti a scoprire che Dio c’entra con la propria vita è qualcosa di straordinario e di affascinante. Ecco perché c’è la possibilità di far vivere in Seminario giornate di preghiera e fraternità. L’elaborazione della proposta sarà frutto degli educatori degli oratori in collaborazione con l’equipe del seminario. In seminario inoltre c’è la possibilità di pernottamento (fino un gruppo di 46 persone).

1819enni e Giovani
“Seguimi!”: è la proposta della Pastorale Giovanile Diocesana. Il Seminario si mette a disposizione per organizzare e pensare con i gruppi giovanili parrocchiali, delle comunità pastorali e decanali giornate di incontri, testimonianza, ascolto e preghiera. Seminaristi chiamati ad incontrare giovani coetanei nell’aiutarsi a vicenda nello scoprire come Dio li chiamando a prendere forma nella loro vita. Anche per queste proposte c’è la possibilità di pernottamento in Seminario (fino un gruppo di 46 persone).

Inoltre c’è sempre la possibilità di organizzare la “Visita al Seminario” da parte di tutti coloro che desiderano conoscerci un po’ più da vicino: scolaresche (anche per i loro ritiri annuali), gruppi parrocchiali e movimenti.

Per informazioni rivolgersi direttamente a:

accoglienza@seminario.milano.it

Enrica:  0331.867659